Love Zone

Sensual Guru: l'erotismo nelle case delle donne!

giovedì 5 dicembre 2013   
di Giovanni Papa
Questa settimana Love Zone intervista Gloria Morasca, della Sensual Guru azienda che propone  sex toys e altri articoli per l'eros riservati ad una clientela femminile.

 “Il nostro giocattolo più grande è il cervello” scriveva il geniale Charlie Chaplin. E probabilmente non si sbagliava. Sì sa che il sesso è un’attività legata ai sensi e al piacere carnale ma è anche un’attività, che per renderla piacevole e intrigante, necessita di utilizzare cervello: cervello per creare, per fantasticare, per sperimentare nuovi giochi e nuovi modi di fare sesso e vivere la coppia.

Ci vuole cervello anche per utilizzare i sex toys, i giocattoli erotici, che tanto dilagano sul mercato: dal vibratore classico allo stimolatore clitorideo, dall’ovulo vibrante  alle palline “della geisha”,  ai falli doppi, ai plug anali, alle manette e tutto il kit per il bondage, agli anelli fallici e via dicendo. Invenzione recente? Nient’affatto, già nel 500 a.C. i mercati del porto greco di Miletus, tra le altre cose, vendono anche il cosiddetto olisbos, una versione antica del moderno dildo.

Ma c’è un fenomeno in gran crescita e molto interessante che vorrei far conoscere ai miei lettori di Viveur Lovezone ed è quello della vendita a domicilio di sex toys per donne. Intrigante immaginare riunioni di donne che, piuttosto che informarsi sulle caratteristiche della nuova scopaspazzatutto (sul modello degli incontri domestici Bimby, Folletto e Tupperware, per intenderci), si informano, invece, sui sex toys più interessanti per soddisfare le proprie curiosità ed esigenze erotiche e sessuali. Un approccio affascinante che vede le donne come protagoniste attive del proprio piacere sessuale.

La prima azienda ad avere introdotto l’idea di consulenti casa per casa è La Valigia Rossa, divisione italiana della spagnola La Maleta Roja, seguita da Love Factory ….e così  è nato una vera e propria attività commerciale in un mercato in continua espansione.

Per cercare di capire meglio il fenomeno, abbiamo intervistato Gloria Morasca, Sensual Guru, comparsa in molte trasmissioni televisive e radiofoniche radio e sui numerosi magazine. Il suo sito internet è molto intrigante. Come la stessa Sensual Guru scrive “Da qualche anno mi impegno nella formazione e divulgazione di ciò che è il benessere sessuale. Con l'aiuto di sessuologi ed esperti cerco di rendere la vita sessuale delle persone divertente, varia e sana.”  (http://www.sensualguru.it)

 

Viveur Lovezone: Cosa è una sensual guru?

Gloria Morasca: Il Guru in India è il maestro spirituale. Io, ovviamente,  non ambisco a tanto, ma mi propongo come una sorta di guida o consigliera per le nozioni base di anatomia, e per la parte ludica della sessualità. Di sesso si sa poco! Ci sono donne che non sanno, ad esempio, che con un rapporto anale non si può rimanere incinta! Io sono una guru per la parte più ludica,  perchè se mi vengono poste delle domande troppo “tecniche consiglio sempre di rivolgersi, comunque, ad un sessuologo.

 

V.L.: La vendita a domicilio di sex toys per donne è intrigante, perché di solito i sex toys vengono visti come prerogativa maschile. Com’è nata questa idea e di cosa si tratta in pratica?

S.G.: Ho sentito parlare del tuppersex, ossia di riunioni casalinghe con una consulente che presentava articoli per la sessualità. Così ho contattato l’azienda spagnola che per prima aveva proposto questa iniziativa e sono partita per Barcellona dove ho fatto una formazione specifica a riguardo. Il meccanismo di vendita è lo stesso del conosciuto “sistema tupperware”, la vendita porta a porta di scatole di plastica con la dimostrazione dell’utilizzo degli articoli in casa delle potenziali acquirenti. In questa occasione, di solito, la padrona di casa invita le amiche a cui offre il tè con i pasticcini. Nel mio caso però consiglio qualche stuzzichino ed un buon bicchier di vino affinché la timidezza e l’imbarazzo iniziali vengano superati con più facilità.

Così nelle mie riunioni le signore interessate fissano un appuntamento con me e in una situazione simile a quella dell’incontro tupperware, offro nozioni di anatomia, contraccezione e prevenzione di malattie e presento articoli per il benessere sessuale e il gioco erotico.

Parlo dell’olio scaldante, della lozione al mentolo, dei lubrificanti e finalmente dei tanto agognati  sex toys….

 

 

 V.L: Da quali oggetti le donne sono maggiormente attratte?

S.G.: Va alla grande il rabbit, il vibratore con lo stimolatore esterno per il clitoride. Così come colpisce molto il lip gloss per la fellatio. (https://www.youtube.com/watch?v=eKZ38gOK8hQ; https://www.youtube.com/watch?v=9sgNYhDxPHM)

 

 

V.L.: Come guardano, secondo lei, gli uomini a questo fenomeno?

S.G.: Dico sempre agli uomini che vorrei non mi vedessero come una minaccia ma come una loro alleata. Gli uomini sono terrorizzati. Sono in competizione con il vibratore, sempre  rigido  e di dimensioni invidiabili! E poi spesso, ignorando di cosa stiamo parlando, hanno paura! Quelli intelligenti e curiosi, invece, partecipano e cercano di apprendere il più possibile sia da quello che spiego, sia dalle reazioni delle fanciulle. Altri, invece, fanno battute da caserma, non resistono proprio a non farle. La reazione dipende spesso dal  grado di apertura mentale e del livello culturale.

 

 

V.L: Lei ha partecipato alla trasmissione televisiva “La Mala Educaxxion” su La 7 nel 2012 e 2013, com’è stata quest’esperienza in cui si rivolgeva ad un pubblico vasto e non da salotto domestico?

S.G.: E’ stato divertentissimo. Ero ben felice di diffondere la novità, il trend. E comunque ci provavo un gran gusto sapendo di scandalizzare e sorprendere mezzo mondo!

 

V.L: E credo ci sia proprio riuscita! Per concludere, secondo lei quali sono gli elementi per rendere il sesso da soli e in compagnia maggiormente appagante?

 

S.G.: In coppia credo che l’ingrediente più importante sia la complicità e il lasciarsi andare a giochi e fantasie, oltre ovviamente ad avere un’ottima intesa. Da soli invece è fondamentale non avere sensi di colpa avendo piena consapevolezza del proprio corpo, vivere la masturbazione con serenità, e quindi usare i sex toys. Poi  senz’altro fantasticare a volontà!

 

V.L: Anzi, no, un’ultimissima domanda. L’oggetto erotico che più consiglierebbe ad ogni donna..

S.G.:  Un buon semplice vibratore di misura medio/grande con un lubrificante da abbinare ad una stimolazione clitoridea manuale.

 

Insomma donne…un nuovo  piacere potrebbe suonare da un momento all’altro alla vostra porta!

 



Oggi 17 novembre

Calendario Eventi

Rubriche